COME VOTARMI?

santino

IN COSA CREDO

> INVESTIRE SULLA SANITÀ Per troppo tempo la Regione ha tagliato gli investimenti nel settore sanitario che, durante l’emergenza, ha reagito solo grazie agli sforzi del personale medico e paramedico già sovraccaricato, soprattutto  grazie agli specializzandi, che reggono il sistema sanitario regionale con scarse tutele e poco ascolto. Dobbiamo concentrarci sulla difesa dei presidi socio-sanitari territoriali per rendere la loro azione più efficace e più efficiente, senza sacrificare la sicurezza di nessuno. Non possiamo più tollerare il taglio dei posti in terapia intensiva che ha fatto la giunta di centrodestra negli ultimi 20 anni. > UNA POLITICA PER L'AMBIENTE E PER L'AGRICOLTURA L'ambiente è una risorsa preziosa. La Regione Veneto non investe più in energie rinnovabili ed in un trasporto pubblico integrato e sostenibile. Per contrastare l'inquinamento e migliorare la salute dei cittadini occorre un’iniezione di investimenti nella decarbonizzazione dell’economia attraverso la riduzione dei gas serra e delle polveri sottili. Abbiamo già visto gli effetti che l‘inquinamento porta sulla salute delle persone. Dobbiamo prendere in mano la situazione per i nostri figli e per le future generazioni. E’ necessario un potenziamento degli impianti solari, della mobilità elettrica e dell’economia circolare anche per favorire la ripresa economica delle nostre PMI e aumentare l’occupazione nel settore dell'economia verde.

> INFRASTRUTTURE SOSTENIBILI PER IL TURISMO

Negli ultimi 20 anni si è pensato solo alla realizzazione di costosissime opere (Mose e Pedemontana) di cui non si vedono i frutti, ma solo i costi. Bisogna mettere le risorse laddove servono, andando a creare delle infrastrutture che aiutino i cittadini e le imprese, come i collegamenti diretti con gli aeroporti e la metropolitana di superficie che colleghi il distretto termale con Padova e con l'aeroporto di Venezia. Dobbiamo investire sulle nostre imprese per metterle in condizione di attirare turismo e creare posti di lavoro.

> NO ALLA CACCIA, SI ALLA NATURA

La barbarie della caccia deve essere bloccata non solo per fermare la strage di animali innocenti, ma anche per tutelare il nostro patrimonio naturale e l'ecosistema, già troppo messo in difficoltà con la cementificazione e l’inquinamento del nostro territorio.

> OSSERVATORIO ANTIMAFIA REGIONALE

Dobbiamo istituire un osservatorio antimafia regionale, per evitare i vergognosi fatti degli ultimi anni. Il Veneto non deve essere in mano alla mafia, ma al suo popolo, fatto di lavoratori e imprenditori onesti ed operosi. Dobbiamo lavorare per prevenire e contrastare il fenomeno delle infiltrazioni mafiose e criminali nel tessuto economico e sociale della nostra regione, coinvolgendo tutte le istituzioni locali e dello Stato.

> L’AGRICOLTURA COME NUOVA CHIAVE DI CRESCITA

Il settore agricolo va rilanciato. Occorre potenziare gli investimenti nel settore del biologico e della produzione di qualità e a chilometro zero. Occorre garantire l'autosufficienza alimentare, drammaticamente messa in pericolo durante la pandemia. E’ fondamentale sostenere i parchi agricoli nelle città e nelle aree periurbane, polmoni verdi e sempre più fonte di reddito per start-up giovanili. > PIÙ RISORSE PER IMPRESE E PER I GIOVANI Il Veneto manca di un’idea di programmazione degli investimenti del territorio da molti anni. Bisogna rafforzare il collegamento tra le università e le imprese, con investimenti in innovazione e sostenibilità, affinchè i giovani, faticosamente formati nelle nostre scuole e nelle nostre università, non debbano scappare altrove, facendo sfumare gli investimenti per la loro formazione, e possano continuare a creare valore nel nostro territorio. Scontiamo dalle tasse gli investimenti delle imprese per far ripartire la nostra economia e creare nuovi posti di lavoro in modo sano e sostenibile. > ATTENZIONE PER LA PARITÀ DI GENERE Il Veneto ha bisogno di implementare con più forza un sistema di norme volte a tutelare e a garantire, in tutte le strutture a gestione pubblica, una corretta rappresentanza di uomini e donne, in particolar modo nelle figure apicali, dove si decidono strategie ed interventi ed è molto importante che si tengano in considerazione le diverse esigenze. Abbiamo bisogno della creazione di un fondo stabile e congruo per sviluppare politiche di genere di empowerment, al di là di finanziamenti ad hoc per le singole iniziative e attività. Diventa sempre più necessario avere la certezza di una continuità dei percorsi e delle attività, ed anche la possibilità di sostegni concreti e continuativi alle donne in difficoltà.

LA MIA STORIA

66 LR
Sono nato a Livorno nel 1962 e vivo a Padova da più di quarant'anni.  Amo questa città e ho deciso di prendermene cura. Il mio percorso politico conta trent'anni di esperienza: sono stato Presidente del consiglio comunale e Assessore al Comune di Padova.  Ad oggi sono fiero di essere Presidente dell'Associazione Orizzonti il Futuro insieme, nata dall'esperienza civica di Arturo Lorenzoni, fondatrice de Il Veneto Che Vogliamo. Il principio che ha sempre guidato la mia politica è l'ASCOLTO.  Ascoltare permette di instaurare relazioni sociali sane con le persone e il territorio. Attraverso questo rapporto è possibile conoscere le esigenze e le problematiche reali e tradurle in un progetto politico efficiente. In un momento come questo voglio impegnarmi e prestarmi al cambiamento che vogliamo, mettendo a disposizione di chi vorrà credere in me la mia esperienza e competenza.

SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK!

Marco Carrai

Personaggio politico
4K

Sono Presidente dell'Associazione Orizzonti il Futuro Insieme, nata dall'esperienza civica di Arturo Lorenzoni, fondatrice de Il Veneto Che Vogliamo. 4 anni da Presidente del Consiglio Comunale e 10 anni da Assessore al Comune di Padova

Marco Carrai

Marco Carrai

3 giorni 14 ore fa

Marco Carrai updated their profile picture.

Marco Carrai

5 giorni 14 ore fa

Appena sarà disponibile il vaccino anti Covid mi vaccinerò!

Marco Carrai

3 settimane 16 ore fa

Oltre alla propagazione esponenziale del Covid 19, che sta tornando ai livelli drammatici della scorsa primavera, mi preoccupa, anche e soprattutto, la futura gestione del…

Marco Carrai

1 mese 4 giorni fa

La situazione pandemica nel nostro Paese, in Europa e nel resto del Mondo sta assumendo di giorno in giorno dimensioni sempre più drammatiche e appare…

Marco Carrai

1 mese 3 settimane fa

www.facebook.com/1324938458/posts/10222832707789315/ Oggi è entrato in funzione per la prima volta il Mose a Venezia e ha funzionato. È vero abbiamo aspettato anni, pagato tangenti a…